giovedì 15 luglio 2010

I CONTRASTI DEI SILENZI

Schlern Sciliar

Sul ventre del gigante addormentato


La Natura è silente ma non muta ...

(parafrasando Goethe)


Blumen

I fiori sui dolci pendii dell'Alpe

8 commenti:

princy60 ha detto...

che fioritura!

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Princy60. In alta montagna, sopra i 2000 metri slm, la primavera è a Luglio !! Ciao e a presto sui ns Blog

Anna B. ha detto...

In questo periodo, di trasloco nel caldo collinare, la visione di più fresche montagne è davvero piacevole!
Saluti e a presto!

Christomannos ha detto...

Se non mi sbaglio la prima foto l'hai scattata sul pianoro del rifugio Bolzano? E' veramente molto bella, amo tantissimo quella zona. Complimenti e ciao
Mario

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Anna B. Però fa caldo anche qui ... Ciao e buona estate !

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Christomannos. Bravo Mario, è esattamente quello, il ventre del Sauro addormentato, lo Sciliar, Schlern.

Ciao e a presto sui ns Blog

nonnatuttua ha detto...

C'è il silenzio delle cime brulle e spigolose, che - consapevoli della propria forza - non hanno bisogno di parole e il canto silenzioso del prato, estroverso e gioioso .........
due modi per arrivare direttamente al cuore...

Silenzi d'Alpe ha detto...

@nonnatuttua. La natura è la rappresentazione di una energia vivente. Chi va per le montagne cerca di ascoltare i suoi messaggi. Impara a conoscere la sua forza e anche la sua violenza "perché violenta e ricca di
contrasti è la forza vivente della natura"