giovedì 21 febbraio 2008

NEVE

neve siusi


La neve possiede cinque caratteristiche principali:

  • E' bianca. E' dunque una poesia. Una poesia di grande purezza.
    Elle est blanche. C'est donc une poésie. Une poésie d'une grande pureté.

  • Congela la natura e la protegge. E' dunque una vernice. La più delicata vernice dell'inverno.
    Elle fige la nature et la protège. C'est donc une peinture. La plus délicate peinture de l'hiver.

  • Si trasforma continuamente. E' dunque una calligrafia. Vi sono diecimila modi di scrivere la parola neve.
    Elle se transforme continuellement. C'est donc une calligraphie. Il y a dix mille manières d'écrire le mot neige.

  • E' sdrucciolevole. E' dunque una danza. Sulla neve tutti possono credere di essere funamboli.
    Elle set une surface glissante. C'est donc une danse. Sur la neige tout homme peut se croire funambule.

  • Si muta in acqua. E' dunque una musica. In primavera trasforma fiumi e torrenti in sinfonie di bianche note.
    Elle se change en eau. C'est donc une musique. Au printemps, elle change les rivières et les torrents en symphonies de notes blanches.


  • - E' dunque tutto questo? -
    - E' ben altro ancora. -
    - Elle est donc tout cela? -
    - Elle est bien plus encore. -


    (da Maxence Fermine)

    5 commenti:

    Guido ha detto...

    Cosa dire della neve, non so perchè ha questo fascino, quello che ti posso dire è che la frequento in vario modo da più di cinquant'anni ed ogni anno sono lì come un bambino a stupirmi di fronte al suo spettacolo.
    Ciao
    Guido

    Silenzi d'Alpe ha detto...

    Caro Guido, la stupore continuo davanti alla neve nasce proprio là dove finisce il Post. Perchè è ben altro ancora. La neve è silenzio. Dunque è pace, sorgente di meditazione creativa. La neve attutisce i rumori, li smorza, li copre con il suo dolce immobile movimento. Si potrebbe andare avanti per giorni ad elencare le sue essenze. Il fascino della neve è dovuto alla sua straordinaria unicità: la capacità di racchiudere in sè una molteplicità innumerevole di significati.
    ciao

    Dorino ha detto...

    Buongiorno. Con la presente ti comunico di averti inserito nel mio “angolino” dedicato al “MAGICO” mondo dei Blog di Montagna. Ti chiedo solo una piccola cortesia, se ne avrai il tempo e la voglia, mi piacerebbe che tu esponessi il “logo” che potrai copiare con l’apposito CODICE, affinché anche altri “BLOG” possano conoscere l’iniziativa.
    Anticipatamente ti ringrazio e ti auguro Buona Montagna e Buona Vita.

    www.escursionando.splinder.com/tag/blog_di_montagna

    Dorino Bon

    morena fanti ha detto...

    La neve ben rappresenta il silenzio.
    Soprattutto in montagna, che è già silenzio anche senza neve.

    Bella la citazione di 'Neve' di Fermine. Uno dei libri più 'brevemente' intensi che abbia mai letto.

    Silenzi d'Alpe ha detto...

    Grazie per la ua visita Morena, benvenuta ! Il fascino della neve sta nei infiniti significati proprio come il silenzio.