domenica 28 febbraio 2010

IL SENSO DI INFINITO DELLA NEVE

Infinito1


Foto scattate questa mattina


Infinito2



Inf 3

13 commenti:

giovanni ha detto...

uniti da una lebile e sottile linea il cielo e la terra si prendono per mano. molto belle e suggestive!

giovanni ha detto...

oops lebile->labile :-)

Silenzi d'Alpe ha detto...

@giovanni. Bella la tua metafora !!

ciao a presto sui ns Blog

http;//my.opera. com/frivoloamilano ha detto...

Ciao Andrea, ricambio i saluti e speriamo che l'azzuro cominci a predominare, dalle mie parti si respira già aria di primavera!

Siegfried ha detto...

Come ti capisco!

Silenzi d'Alpe ha detto...

@frivoloamilano. Grazie della visita Flavio, speriamo che non rigeli, ammazzando le gemme appena sbocciate !!!

Ciao Andrea

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Siegfried. Nulla di più puro della neve, di infinitamente bianco.

Ciao e a presto sui ns Blog

montagne sottosopra ha detto...

un mantello bianco adagiato sui prati, leggero ma allo stesso momento pesante......... come l'infinito.

Silenzi d'Alpe ha detto...

@montagne sottosopra. Caro Luca, il titolo del mio Post parafrasava il titolo di un libro famoso (Il senso di Smilla per la neve). Ora il tuo commento potrebbe suonare come ... l'insostenibile leggerezza della neve !!!

ciao a presto sui ns Blog

nonnatuttua ha detto...

In questo bianco c'è da perdersi, lo sguardo che spazia all'infinito....
Finchè il cielo non riprende il suo azzurri cielo e terra sembrano essere un tutt'uno.....
Che foto splendide che fai....mi incanto ogni volta!

Silenzi d'Alpe ha detto...

@nonnatuttua. Cara Fausta, sono foto che mostrano il susseguirsi dei diversi eventi meteorologici che caratterizzano una giornata in montagna ad alta quota. Ho cercato, per come mi è stato possibile, di riprodurne la "cronaca" e le emozioni che mi davano.

Ciao, grazie e a presto sui ns Blog

Fotografie in Appennino ha detto...

Quando ci si trova in montagna, in quei luoghi incredibili dove forme sembrano ricordare le idee pure della geometria ... ehmm... che meraviglia. Anche io tante volte ho scattato foto come queste eppure essere li e vivere il momento è così più intenso. Anche se a dire il vero conservare il ricordo è già ottima cosa... Complimenti

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Fotografie in Appennino. E' esattamente come tu dici. In aggiunta, voglio dirti che questo foto le ho proprio scattate sul Velino, Appennini, il giorno del Post.