lunedì 7 aprile 2008

TEMPO D'INVERNO, SPIRITO DI PRIMAVERA / WINTERZEIT, FRÜHLING GEIST

Rigi

Il Monte Rigi, Svizzera Centrale (Cantone Schwyz, SZ), il 3 aprile 2008

Mentre sulle cime delle montagne l'inverno regna ancora sovrano, ai piedi delle alpi la primavera avanza spingendo le sue armate fiorite
...


ciliegio


ciliegio 2

12 commenti:

salam ha detto...

Sono un grande amante delle Dolomiti e conosco molto bene anche l'Alpe di Siusi dove spesso vado durante le mie vacanze estive. Ho scoperto oggi il tuo blog e mi riprometto di guardarlo nei prossimi giorni. Voglio intanto congratularmi con te per le splendide foto.
Ciao
Mario

Silenzi d'Alpe ha detto...

Benvenuto Mario ! Grazie della tua gentile visita. a presto

donatella ha detto...

Con la primavera torna la nostalgia ed il ricordo dell'Alpe, quando partecipai all'incontro sul Sacro con Juri. Se potrò tornare (e lo desidero molto) vorrei vedere i denti di Terrarossa. Da quanto ho visto in foto è come un limite, un confine incerto, il paesaggio cambia e la mitezza sfuma. Dalle foto sento qualcosa di forte!!!
Anche l'ispirazione si fa sentire.
Il sentiero è incerto...
Cammina e sii ospite estraneo alle dimore.

Grazie per queste belle foto e pensieri evocativi

donatella

Guido ha detto...

E sì proprio un bel contrasto. Non so se conosci il canton Schwyz, ci sono angoli da favola sia d'inverno che d'estate. Questa primavera sembra accentuare questi contrasti. L'importante è viverla sino in fondo e nel "piccolo" del mondo dei blog scopri sempre più gente che vive e ha voglia di questo tipo di vita.
Ciao
Guido

Anonimo ha detto...

anche qui, sugli appennini liguri, sono fioriti gli alberi. ;-)***

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Guido. Il rapporto fra montagna e stagioni è di per se stesso magico: la verticalità ti consente di viaggiare nel tempo. Infatti parti dal fondo valle con una primavera avanzata e mano mano che sali ritorni indietro verso un gelido inverno. Oppure ciò che fiorisce ora lo troverai fra uno o due mesi alle alte quote in una stagione indefinitamente prolungabile. Trovo che in tutta la Svizzera, nazione alpina in larga parte del suo territorio, esistono luoghi straordinari. Tornerò a breve ancora sull'argomento.

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Donatella. Grazie delle belle parole. Se vai ai Post Memorie d'Estate
oppure Reading Silenzi d'Alpe 2006 d'Estate
trovi dei video girati fra i Denti di Terra Rossa e dintorni.
ciao e a presto

Silenzi d'Alpe ha detto...

@Princy60. Questi ciliegi in fiore appartengono ad una fattoria che distilla, esclusivamente con metodi antichi, un liquore, il famoso Kirsch, che non è niente male. Che nel pensare il titolo del Post, Spirito di Primavera sia incappato in un lapsus freudiano ?

Dorino ha detto...

è sempre un piacere far riposare l'Anima tra le tue immagini e le tue parole. Buona Montagna e Felice Vita da Dorino

Silenzi d'Alpe ha detto...

Grazie Dorino. Un commento come il tuo detto da un poeta della montagna non può che far piacere.

grazie e a presto

Dorino ha detto...

Eccomi di nuovo e con piacere tra le tue pagine. Grazie per il "poeta", ma sono solo un viandante che vive con i battiti della Montagna. Il tema del saluto in Montagna, come hai poturo vedere dalla forza delle mie parole, è qualche cosa che sento veramente tanto. Posso convivere con tutto, ma non posso tollerare che la Maleducazione arrivi fino lassù dove Regna Dio. Questo purtroppo è frutto delle nuove Generazioni di "Alpinisti", per fortuna, no tutti. Adesso questi "pseudo" alpinisti, quando li saluti incontrandoli sui sentieri magici delle nostre Montagne, quasi si vergognano nel ricambiare il saluto. con il suo dolce suono che riscalda l'Anima, Behh a queste persone io dico che forse è il caso di vergognarsi per il NON saluto. I nostri vecchi ci hanno insegnato che il saluto in Montagna , sui suoi sentieri viene prima di tutto. R I C O R D A T E V E L O!! Viene prima di qualsiasi Tecnica Alpinistica. Non dimeticatevelo MAI!!!! Grazie mille per l'Ospitalità e anche per lo sSfogo. Buona Montagna e Felice Vita da Dorino

Silenzi d'Alpe ha detto...

Caro Dorino, hai assolutamente ragione. Occorre insegnarlo e farlo capire ai nostri giovani. ciao e grazie di ribadirlo sempre. E' importante !